Acidificazione degli oceani: sono le spugne i potenziali vincitori

Presentato all’ICRS uno studio che conferma il ruolo dominante di questo ancestrale taxon negli scenari climatici futuri

 

L'aumento dell'anidride carbonica atmosferica (CO2) sta causando un aumento della pressione parziale di CO2 nell'oceano e una conseguente riduzione del pH, comunemente chiamata acidificazione dell'oceano. 

leggi di più 0 Commenti

Il flusso che attraversa una spugna fonte di ispirazione per sofisticati progetti di ingegneria

Il cestello di Venere (𝘌𝘶𝘱𝘭𝘦𝘤𝘵𝘦𝘭𝘭𝘢 𝘢𝘴𝘱𝘦𝘳𝘨𝘪𝘭𝘭𝘶𝘮) è una spugna che vive sul fondo dell'Oceano Pacifico. Queste spugne hanno un insolito scheletro di vetro che le aiuta a raccogliere cibo e ora sembra metterle persino in grado di controllare le correnti oceaniche. 

leggi di più 0 Commenti

Spugne che camminano

Le spugne sono notoriamente animali acquatici sessili che vivono la loro vita strettamente ancorati al fondo, con occasionali spostamenti passivi legati al trasporto delle correnti. 

leggi di più 0 Commenti

Scoperta una nuova specie di spugna d'acqua dolce in un lago carsico nel nord del Vietnam

A differenza di ecosistemi, come ad esempio le scogliere coralline, dove numerosi fattori favorevoli agevolano lo sviluppo di una elevata biodiversità, in habitat con condizioni ambientali particolarmente avverse, la biodiversità risulta essere relativamente bassa.

leggi di più 0 Commenti

Spugna o ctenoforo, qual è il nostro parente animale più distante?

Gli ultimi dieci anni hanno visto un dibattito particolarmente acceso su quali siano stati i nostri antenati comuni: le spugne o gli ctenofori? Ora un nuovo studio, pubblicato su Science Advances, ha trovato una risposta.

leggi di più 0 Commenti

Spiaggiamenti massivi: il caso Geodia cydonium

Il cambiamento climatico sta aumentando frequenza, entità e costi socio-economici di eventi meteorologici estremi con effetti senza precedenti e che si stanno manifestando sia in ambiente terrestre che in quello marino. La tempesta Vaia che nel 2018 ha interessato il nord-est italiano, ha provocato lo schianto al suolo di milioni di alberi, con la conseguente distruzione di decine di migliaia di ettari di foreste alpine di conifere. 

leggi di più 0 Commenti

Scoperte due nuove specie di spugne perforanti

Uno studio di un team internazionale, su spugne perforanti, dimostra che l'integrazione di marcatori morfologici e molecolari è attualmente essenziale per il riconoscimento della variabilità inter e intraspecifica, nonché per distinguere le specie.

leggi di più 0 Commenti

Hg e Spugne nei fondali delle isole Giglio e Montecristo (nuovi insight).

Pubblicato sulla rivista Applied Sciences, il primo studio sulla concentrazione totale di mercurio (Hg) nelle spugne dell’Arcipelago Toscano: i dati suggeriscono che questi metazoi possano accumulare elementi tossici presenti nelle acque costiere.

leggi di più 0 Commenti

Terpios hoshinota, Chalinula nematifera, Clathria (Microciona) aceratoobtusa le spugne che uccidono i coralli

Le scogliere coralline sono in pericolo ovunque nel pianeta. Varie sono le cause responsabili del loro degrado, fra queste stanno recentemente avendo sempre più risalto le interazioni fra spugne e coralli. In particolare stanno aumentando in maniera allarmante segnalazioni di spugne incrostanti che uccidono i coralli. 

leggi di più 0 Commenti

Il nostro antenato più vecchio era probabilmente una spugna

Un nuovo studio potrebbe risolvere un lungo dibattito su quale creatura si sia per prima evoluta da un antenato animale comune universale.

 

A lungo si è dibattuto nel mondo della filogenetica: quale creatura è l'ultimo antenato comune di tutti gli animali?

leggi di più 0 Commenti

Composti ignifughi naturali prodotti da batteri ospiti di comuni spugne

Un team di ricerca dello Scripps Institution of Oceanography presso la University of California, San Diego, ha scoperto per la prima volta che una comune spugna marina ospita batteri specializzati nella produzione di composti tossici quasi identici ai composti ignifughi artificiali.

leggi di più 0 Commenti

Scoperta la spugna più grande del mondo?

Le spugne (phylum Porifera) sono componenti essenziali delle comunità bentoniche marine, esse possono competere con i coralli costruttori dei reef in termini di abbondanza e diversità.

leggi di più 0 Commenti

Le complesse interazioni fra spugne e coralli – Un interessante caso dal Sulawesi

Chalinula nematifera è una spugna incrostante comune nell’Indo-Pacifico, capace di crescere su coralli vivi. Dati di distribuzione di C. nematifera sono frammentari; la sua presenza è stata documentata come potenziale minaccia per i reef corallini della costa messicana del Pacifico (Ávila and Carballo 2009). 

leggi di più 0 Commenti