Cnidari

Ecco il segreto di come le idre "immortali" ricrescono le teste mozzate

Per le idre, c'è più di un modo per ottenere una testa.

leggi di più 0 Commenti

Il fondale si riprende più rapidamente in seguito a tempeste estreme rispetto agli impatti della pesca a strascico

Secondo una nuova ricerca, le tempeste estreme possono provocare gravi danni ai fondali simili a quelli causati da periodi prolungati di pesca a strascico. Tuttavia, importanti habitat e specie dei fondali marini si riprendono più rapidamente in seguito a tempeste estreme che a seguito di tale attività di pesca.

leggi di più 0 Commenti

I probiotici aiutano i coralli a sopravvivere allo stress da calore

Il riscaldamento dei mari minaccia di trasformare le barriere coralline da caleidoscopi di colori in campi di macerie sbiancate. 

leggi di più 0 Commenti

Difficili da ingoiare

Per la prima volta in assoluto, scienziati giapponesi hanno osservato singole cellule di corallo duro inghiottire alghe fotosintetiche unicellulari.

leggi di più 0 Commenti

Coralli

Recentemente è stata pubblicata da Reef Check Italia una nuova edizione in inglese del mio libro ‘Coralli‛. Essa va ad aggiungersi a quella già pubblicata che ad oggi resta l’unica opera del genere disponibile in lingua italiana.

leggi di più 0 Commenti

Una nuova baseline per le popolazioni superficiali di corallo rosso

Il corallo rosso mediterraneo (Corallium rubrum) è una specie intensamente sfruttata fin dall'antichità per il suo utilizzo in gioielleria. I segni del suo sovrasfruttamento sono evidenti al punto che  in acque poco profonde non si conoscono popolazioni incontaminate di questo prezioso cnidario.

leggi di più 0 Commenti

Le microplastiche possono costituire una minaccia per il corallo rosso (Corallium rubrum)

I molteplici impatti delle microplastiche possono causare conseguenze a livello molecolare, fisiologico, epidemiologico ed ecologico sui coralli (Corallium rubrum) e altri predatori marini. 

leggi di più 0 Commenti

Mezzo trilione di coralli: il numero di coralli induce a ripensare ai rischi di estinzione

Per la prima volta, gli scienziati hanno valutato quanti coralli ci sono nell'Oceano Pacifico e il loro rischio di estinzione. Mentre la risposta a "quante specie di coralli ci sono?" è facilmente consultabile su Google, fino ad ora gli scienziati non sapevano quante singole colonie di coralli esistessero nel mondo.

leggi di più 0 Commenti

Interazioni fra il verme polichete Haplosyllis chamaeleon e la gorgonia rossa Paramuricea clavata

Diverse specie di gorgonie vivono in simbiosi con numerosi organismi offrendo loro riparo, cibo o opportunità di riprodursi. Tra gli organismi ospiti, troviamo specie sessili come spugne e idroidi o specie vagili come crostacei e policheti. 

leggi di più 0 Commenti

Terpios hoshinota, Chalinula nematifera, Clathria (Microciona) aceratoobtusa le spugne che uccidono i coralli

Le scogliere coralline sono in pericolo ovunque nel pianeta. Varie sono le cause responsabili del loro degrado, fra queste stanno recentemente avendo sempre più risalto le interazioni fra spugne e coralli. In particolare stanno aumentando in maniera allarmante segnalazioni di spugne incrostanti che uccidono i coralli. 

leggi di più 0 Commenti

La foresta mesofotica di corallo nero nel mare Adriatico

Descritta la prima foresta di corallo nero monospecifica (Antipathella subpinnata) nell'area marina protetta delle Isole Tremiti.

 

L’esplorazione della zona crepuscolare porta a scoprire ogni volta nuove meraviglie  sottomarine sempre più affascinanti. Un mondo, fino a poco tempo fa quasi inaccessibile, è ora oggetto di continue scoperte grazie alla disponibilità di tecniche subacquee di immersione sempre più avanzate e all'utilizzo di veicoli a funzionamento remoto (ROV). 

leggi di più 0 Commenti

La straordinaria nuova scoperta delle foreste di E. verrucosa nel Mar Mediterraneo

È questo il primo studio quantitativo su una rara foresta monospecifica di Eunicella verrucosa e della sua notevole comunità associata.

 

La zona mesofotica altrimenti detta “twilight zone” rappresenta la nuova frontiera della subacquea e della ricerca scientifica. Un mondo completamente da scoprire, dove vivono specie che potrebbero rappresentare una delle risorse più importanti per far fronte ai problemi legati al riscaldamento globale e all'eccessivo sfruttamento della fascia marina più in superficie.

leggi di più 0 Commenti

I coralli fossili suggeriscono che siamo vicini a una nuova estinzione di massa

I coralli "duri" sclerattinici sono i principali costruttori degli habitat sottomarini. Sono i loro  scheletri che formano la struttura di base altamente diversificata dell'ecosistema della barriera corallina. 

leggi di più 0 Commenti

Henneguya salminicola, uno cnidario parassita dei salmoni privo di un genoma mitocondriale

La respirazione mitocondriale è un'antica caratteristica degli eucarioti. Tuttavia, è stata persa indipendentemente in più lignaggi eucariotici come parte degli adattamenti a uno stile di vita anaerobico. 

leggi di più 0 Commenti

Cassiopea la medusa che punge senza toccarla

Coloro che fanno snorkeling nelle acque della foresta di mangrovie abitate dalla medusa rovesciata Cassiopea xamachana riferiscono un disagio dovuto a una sensazione nota come acqua pungente, la cui causa era finora sconosciuta. 

leggi di più 0 Commenti